Turismo in Versilia: grazie al web, i numeri tornano a crescere

il

La maggior presenza in rete consente di ampliare il bacino di utenza e di promuovere territorio e eventi, come confermato anche da Marketing01

Nella commedia italiana degli anni ’80, la Versilia era lo scenario privilegiato per le vacanze estive al mare, tra amori, flirt clandestini e piccoli drammi adolescenziali. Nell’ultimo decennio, però, queste zone sembravano aver perso gran parte del loro appeal, al punto che albergatori, balneari e commercianti lamentavano una flessione dell’incoming di quasi mezzo milione di presenze tra il 2007 e il 2017. La stagione 2018, finalmente, ha segnato un cambio di passo, con un una timida ripresa del turismo in Versilia, grazie soprattutto a turisti stranieri, e gli operatori del settore auspicano una conferma, e magari un ulteriore crescita, per il 2019, rassicurati anche dalle previsioni di studiosi ed esperti.

port-of-viareggio-2644837_1280
Porto di Viareggio

Il caso della Versilia è molto interessante, dal punto di vista dell’analisi dei dati – Ha dichiarato Paolo Bomparola, Presidente della Marketing01, Premier Partner di Google. – Per anni città come Viareggio, Forte dei Marmi, Pietrasanta e Camaiore sono state considerati luoghi molto ambiti in cui trascorrere le vacanze, poi è stato come se buona parte degli italiani le avesse dimenticate. Negli ultimi anni, finalmente, le cose hanno iniziato a cambiare. Analizzando le ricerche fatte in rete e i dati di Google, principale motore di ricerca, si nota un interesse molto diffuso nei confronti della Versilia, con ricerche frequenti in ogni mese dell’anno. Questo è stato possibile grazie ad una presenza sempre maggiore in rete da parte di strutture recettive e attività commerciali, che promuovendo se stessi e gli eventi organizzati direttamente o da altri, promuovono, di fatto, l’intero territorio, invogliando i turisti a visitarlo”.

lido di camaiore
Pontile del Lido di Camaiore

Negli ultimi 12 mesi, la ricerca delle parole chiave “hotel in Versilia”, è stata effettuata centinaia di migliaia di volte, con una particolare concentrazione tra il 29 aprile e il 1 settembre 2018, tornando a far registrare numeri importanti a partire dal 24 febbraio 2019. Per quanto riguarda l’Italia, le Regioni che ha espresso maggiore interesse sono Toscana, Liguria e Lombardia. È da lì, infatti, che si connette il maggior numero di persone che cerca informazioni per trascorrere un soggiorno in Versilia. Allargando lo sguardo agli altri paesi del mondo, invece, nella classifica dei più interessati salgono sul podio Svizzera, Belgio e Perù. Sulla base di questi dati, è possibile ipotizzare una crescita dell’incoming turistico compresa tra il 7 e il 12%.

Le previsioni del turismo in Versilia saranno oggetto del nostro prossimo convegno, il 2 aprile, nel corso del quale illustreremo meglio questi dati e gli strumenti Google disponibili per promuovere il turismo e le strutture, senza intermediari, diminuendo quindi i costi, aumentando i ricavi e quindi facendo crescere le imprese e l’occupazione nel territorio” ha concluso Bomparola.

Il convegno di Marketing01 si terrà martedì 2 aprile 2019, a partire dalle ore 9:00, presso il Grand Hotel Royal Viareggio, in Viale Giosuè Carducci, 44. La partecipazione è gratuita, ma è obbligatorio accreditarsi a questo link: http://www.m01.it/viareggio02042019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...