Sabato 23 gennaio appuntamento con Taxi Toys, i taxi della solidarietà di Salvamamme

il

L’Associazione TRC Taxi Roma Capitale festeggia  la raccolta di un anno per le famiglie svantaggiate e la consegna a Salvamamme

Torna l’appuntamento con i “Taxi Toys” della solidarietà organizzati dall’Associazione Salvamamme per aiutare i bambini in difficoltà economiche e le loro famiglie. L’appuntamento è sabato 23 gennaio 2016 a Roma, in Piazza Bocca della Verità alle 8.30 per l’allestimento dei taxi in corteo, oltre 100 macchine scortate dall’AMFA – Associazione Motociclisti Forze Armate, e dall’Associazione “Vagabondi in moto”,  che partiranno alle ore 10.00 raggiungere il Gianicolo alle ore 12.00, con ritrovo finale in Piazza Garibaldi, dove consegneranno centinaia di vestiti, alimenti, cibo, giocattoli. A seguire, merenda e musica con i bimbi del Salvamamme, accanto ai rappresentanti delle “Fiamme Oro Rugby” della Polizia di Stato, sempre presente alle iniziative a vantaggio dei più fragili e bisognosi.

“L’Associazione TRC – Taxi Roma Capitale – ha affermato Giuseppe Basili,  Presidente di  TRC – Taxi Roma Capitale –  raccogliendo giocattoli, vestiti, cibo e generi di prima necessità e ridandogli nuova vita, utilità e destinazione, ribadisce il proprio coinvolgimento a fianco dei più piccoli e indifesi, a fianco dei bambini e delle loro mamme in grave stato di necessità economica e degli anziani con reddito minimo. Il difficile è iniziare, ma noi abbiamo già iniziato da tempo tutti insieme e il 23 gennaio 2016 culmina la raccolta fatta per tutto il 2015  per il 5° Taxi Toys”.

“Una Roma generosa, sensibile esiste – ha sottolineato Grazia Passeri, presidente di Salvabebè Salvamamme – I tassisti hanno messo a disposizione ore ed ore di volontariato, permettendo ai cittadini romani di donare una montagna scalabile di beni. Sarà una impresa renderla fruibile, in sicurezza: uno sforzo tremendo per l’Associazione perché non si può dire di no alle famiglie. Ma Salvamamme, per non interrompere questo incredibile flusso di donazioni, necessita di una nuova sede, adeguata anche al crescente numero di richiedenti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...