Zeta Service, azienda da sempre premiata per la sua attenzione al territorio e al sociale, ha donato 1.400 visiere protettive e fondi a Ospedali e RSA

I fondi sono stati donati agli ospedali grazie alla raccolta del progetto Payroll Giving realizzato con i collaboratori. L’azienda ha poi provveduto anche alla donazione di visiere protettive per le RSA lombarde e di mascherine fpp2 e fpp3 per i medici cubani arrivati a Crema

Attraverso il progetto Payroll Giving, Zeta Service ha realizzato una donazione economica in favore degli ospedali Sacco di Milano, Maggiore di Lodi, Maggiore di Crema e agli Ospedali del Piemonte tramite la campagna “Riprendiamo fiato” di Luciana Littizzetto.

Il Payroll Giving ha consentito ai collaboratori di Zeta Service di donare il corrispettivo economico di alcune ore o di un’intera giornata lavorativa in favore di questa causa attraverso il proprio cedolino paga. L’iniziativa ha riscosso una grande adesione, raggiungendo una somma importante, alla quale Silvia Bolzoni, CEO e Presidente di Zeta Service, ha voluto aggiungere un’ulteriore donazione a nome dell’azienda stessa raddoppiando così la cifra totale.

Oltre alla donazione economica destinata agli ospedali, Zeta Service ha già consegnato 1.400 visiere protettive a 6 strutture RSA sul territorio lombardo. Le visiere, indispensabili presidi per la protezione individuale per tutti coloro che si trovano a stretto contatto con persone positive al coronavirus, sono state prodotte dalla società che, normalmente, opera nel settore serigrafico SERI-ART di Cremona, e che ora ha riconvertito parte della sua produzione in visiere protettive, fornendole a Zeta Service al prezzo di costo come partecipazione all’iniziativa. Tali presidi sono stati consegnati alle seguenti strutture: Fondazione Benefattori Cremaschi ONLUS – Il Kennedy di Crema, Fondazione Vismara di San Bassano (CR), Fondazione G. Brunenghi Onlus di Castelleone (CR), Fondazione Casa di Riposo Ospedale dei Poveri Onlus di Pandino (CR), Suore della Casa-famiglia Padre F. Spinelli a Rivolta d’Adda (CR), Casa dell’Accoglienza Enzo Jannacci di Milano.

Inoltre, le visiere sono state donate anche al Presidente dell’Associazione ARSAC di Cremona, Walter Montini, affinché possa distribuirle alle strutture che ne hanno più bisogno. Al Sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, invece, Zeta Service donerà presto anche mascherine ffp2 e ffp3 per i medici cubani arrivati all’Ospedale di Crema il 22 marzo, per supportare il territorio durante l’emergenza.

Bianca Baruelli Kennedy Crema
Bianca Baruelli, Presidente Fondazione Benefattori Cremaschi (Kennedy di Crema), con due operatrici.

Ad attivarsi personalmente per lo smistamento delle donazioni e per contattare il personale delle strutture sono state Silvia Bolzoni e Debora Moretti (Board Member).

Sia io che Debora siamo profondamente grate di poter essere di aiuto, in questi giorni abbiamo parlato molto con il personale delle strutture e ci siamo tutti commossi più volte, da un capo all’altro del telefono, in questi giorni difficili abbiamo sentito la responsabilità di pensare soprattutto a chi in questo momento ha la sensazione che nessuno stia pensando a loro, noi ci siamo e siamo disposti anche a fare di più se serve. – Ha detto Silvia BolzoniZeta Service è un’azienda basata da sempre su valori come empatia, persone, vicinanza e credo che siano proprio queste le situazioni in cui questi valori vanno attuati, non solo dentro l’azienda, ma anche al suo esterno, verso il territorio e la società. So che anche altre aziende stanno facendo il possibile per sostenere la macchina della solidarietà e mi auguro che questa magnifico circolo virtuoso continui”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...