Zeta Service ancora sul podio di Great Place To Work, unica azienda di proprietà italiana

Silvia Bolzoni, CEO Zeta Service: “La più grande soddisfazione è che il riconoscimento arriva dai nostri dipendenti”

Zeta Service, azienda di proprietà interamente italiana e con sedi solo sul territorio nazionale, sembra davvero essere il luogo dei sogni in cui lavorare. La compagnia, infatti, si è classificata al secondo posto nella classifica Great Place to Work, l’indagine che, intervistando dipendenti e collaboratori, analizza il clima aziendale più positivo e stimolante nel quale lavorare. La rilevazione ha preso in esame 136 aziende, consultando 40.110 lavoratori.

Happy at work

La medaglia arriva dopo il riconoscimento ottenuto come Best Workplace for Millennials 2018 e a pochi giorni dall’annuncio da parte del management di voler dedicare il 2019 a valori come la felicità, puntando ad accrescere in misura sempre maggiore il benessere dei dipendenti.

Ricevere premi e riconoscimenti fa sempre piacere, perché confermano che si sta lavorando bene e che questo viene riconosciuto anche dall’esterno, ma ottenere il titolo di Great Place To Work è per noi come vincere un Oscar! – Ha commentato Silvia Bolzoni, Fondatrice e CEO di Zeta Service. – Per stilare questa classifica, sono stati intervistate direttamente le persone che lavorano o collaborano con le aziende prese in esame, unica via per conoscere realmente il clima aziendale. Il fatto che per i nostri dipendenti, questo sia un ambiente felice e positivo è fonte di enorme soddisfazione, e significa che tutte le iniziative realizzate per accrescere il loro benessere stanno funzionando”.

SAMSUNG CSC
Silvia Bolzoni, Fondatrice e CEO di Zeta Service

Tutti noi trascorriamo sul luogo di lavoro la maggior parte delle ore della giornata in cui siamo attivi. – prosegue Bolzoni – Se qui c’è un clima ostile, che genera nervosismo e ansia, questo inciderà negativamente sia sulla produttività, sia sulla vita privata. Anche un ambiente piatto e monotono, seppur privo di tensioni manifeste, può essere nocivo, demotivando il lavoratore, che si sentirà sempre meno coinvolto nel progetto e vedrà spegnersi lentamente entusiasmo e passione. Per questo motivo, ogni azienda dovrebbe mettere al primo posto nella lista delle priorità la felicità del suo staff”.

Zeta Service conta oggi 7 sedi in Italia, 250 collaboratori, di cui l’80% donne, e 500 clienti. Nel 2018 ha ricevuto anche la Mela d’Oro dalla Fondazione Bellisario, riconoscimento assegnato alle donne che si distinguono nel proprio ambito, sia a livello nazionale sia internazionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...